News

IL SESTO COMPLEANNO DEL "CIRCOLO ACUSTICO"

January 26, 2018


Sabato 27 gennaio si festeggia il sesto compleanno del "Circolo Acustico"! L'appuntamento è fissato per le ore 20,00 in punto a La Girada di  UDINE, in via Gen. Baldissera n.7.
Raggiunto l'importante traguardo delle 90 serate, con oltre 70 cantautori coinvolti, il Circolo Acustico di Louis Armato, celebra, con la consueta festa, il sesto compleanno di questo originale progetto musicale dedicato agli autori locali.
Il Circolo Acustico è stato ideato da Louis Armato e Juri Lenard con l'intento di dare spazio a chiunque sia in grado di proporre brani completamente originali accompagnandosi con una chitarra.
Nel corso di questi sei anni, il Circolo Acustico è diventato un importante punto di riferimento per i cantautori e gli appassionati di musica originale del Friuli Venezia Giulia. Pur operando prevalentemente in ambito udinese, sono stati frequenti gli "sconfinamenti" in altre zone, con serate a Trieste e Pordenone ed, ultimamente, in Carnia.
La filosofia del progetto è stata fissata su un cd, prodotto nel 2015 dalla AUA Records di Tarcento, intitolato "Circolo Acustico Vol. 1", dove dodici artisti locali hanno presentato dal vivo, nella formula "chitarra e voce", le proprie composizioni originali.
Nel 2017 è stato pubblicato il cd "Circolo Acustico Vol.2" in cui hanno trovato posto ben 16 cantautori con brani tratti dai dischi pubblicati a proprio nome negli ultimi tempi o con composizioni completamente inedite.
La festa di sabato 27 gennaio prevede l'esibizione di una ventina di cantautori con ospiti e nuove proposte, oltre a sorprese di vario genere e l'immancabile torta !
Fra i nomi già confermati: Matteo Canciani, Angelica Lubian, Louis Armato, Heart as arena, Silvia & the fishes on friday, Maurizio Perosa, Pietro Brunetti, Miky Martina, Teo Ho, Franco Giordani, Claudio Banelli.

Please reload

IL CAST DELLA SERATA

January 26, 2018

✽ FRANK GET: è nato a Trieste. È un cantante, bassista, chitarrista, pianista e compositore. Ha iniziato la sua carriera musicale nel 1979. Ha più di 30 anni di esperienza nel settore musicale. Ha pubblicato 14 album e ha una lunga lista di concerti che ha fatto in tutto il mondo. Ha vinto molti premi e partecipato a molti festival musicali in Italia come il festival di Sanremo e altri festival musicali in Italia e in tutto il mondo come "Light of Day", l'evento benefico organizzato da Bruce Springsteen per la raccolta di fondi per Parkinson che si svolgono a Stone Pony, Asbury Park, New Jersey.
Dal 2000 al 2007 è stato il bassista del gruppo Sottofalsonome. In seguito ha iniziato a suonare con la band blues austriaca Nostressbrothers: hanno pubblicato un album chiamato "Sweet Groovie Paradox" e hanno fatto quattro tour europei.
Nel 2008 Frank ha pubblicato il suo primo album da solista, "Hard Blues", con famosi musicisti internazionali come il sassofonista James Thompson, il chitarrista Mike Sponza, il batterista Moreno Buttinar e la cantante Anna Lauvergnac.
Nel 2009 Frank fonda il combo blues Tex Mex: la band pubblica l'album "Hard Blues" e suona molti concerti dal vivo per promuoverlo. Nel 2013 la band ha pubblicato un nuovo album dal titolo "The best has yet to come" che include anche la versione della cover di "No Surrender" di Bruce Springsteen (https://www.youtube.com/watch?v=1LU3eWQCcZo).
Frank cerca sempre nuove sfide, quindi nel 2014.
Ha iniziato un nuovo progetto, suonando il basso e cantando, con i Ressel Brothers e ha pubblicato il CD "To Milk a Duck" (https://www.youtube.com/watch?v=KmMdOoZDDls). Nel 2015 ha pubblicato il suo successivo album solista, "Rough man", con 16 canzoni originali e due cover.
Grey Wolf è il nuovo CD di Frank Get, 12 canzoni orientate al blues che seguono il percorso iniziato con i due CD precedenti. Storie di confine, storie di uomini che vivevano nella terra del cantautore, come Carl Weyprecht (meglio conosciuto per le sue esplorazioni polari, e per l'idea dell'Anno Polare Internazionale del 1882-1883, considerato l'atto di nascita della ricerca scientifica internazionale), Nora Barnacle (la moglie del poeta James Joyce), il bandito Giovanni Colarich (chiamato l'inafferrabile, ha commesso le sue infrazioni tra Trieste e Pola tra le due guerre mondiali), Josip Velikanje (un prete che nella seconda metà dell'800, nella parrocchia di San Vincente in Istria, per convertire i fedeli al Vangelo tenevano la croce insieme ad una pistola) ... E alcune canzoni come Homeless (scritte durante il tour negli Stati Uniti), Identity e Hard times, che raccontano la complicata situazione del mondo di oggi.
Dopo due anni di tour insieme (Rough Man Tour), questo album ha catturato il vero suono della band.
Gray Wolf (https://www.youtube.com/watch?v=mXp73D-Z1No&feature=youtu.be) In uscita il 25 novembre 2017

 

✽ ANGELICA LUBIAN: cantautrice udinese vincitrice di numerosi premi (Premio AFI Associazione Fonografici Italiani 2013,
Premio Pigro 2012, Demo’s Lady Award 2010 Radio1 Rai, Moret d’Aur 2010), ospite di programmi radiotelevisivi e supporter in concerti di artisti affermati (Anastacia, Tom Verlaine, Gianni Morandi, Ron, Edoardo Bennato, Niccolò Fabi, Eugenio Finardi, Eugenio Bennato, Teresa De Sio, Paolo Belli, Biagio Antonacci, Irene Fornaciari). Dal 2008 ha pubblicato gli album “Conservare in luogo fresco e asciutto, “Morso dopo morso”, “E che Dio ce la mandi buona” e vari singoli con video. Negli ultimi anni fa conoscere la propria musica in giro per l’Italia, esibendosi, sia in gruppo (con Louis Armato, Alessio Benedetti e Alessandro Scolz), sia come solista acustica, ma anche con il progetto Peekaboom, fenomeno virale fondato assieme al contrabbassista bolognese Simone Masina.
www.angelicalubian.com

 

✽ TONY LONGHEU: è un compositore, chitarrista, cantante e musicista sperimentale, appassionato di loops e accordature aperte, influenzato da vari generi come Blues, Rock, Jazz, Ambient e Avantgarde. Ha all’attivo numerose collaborazioni con musicisti di diversa estrazione musicale (Blues, Folk, Rock, ecc.). E’ stato membro co-fondatore degli OUT con Claudio Cappelli ed ha pubblicato per l'etichetta NOTA 3 CD dal titolo Lo-Fi Project: "0,1" - "0,2 (I Go Ahead!)" e "0.3 (Ambient / Noises)", viaggi musicali attraverso ambient, rock e sperimentazione. Oltre alle continue sperimentazioni elettroniche, suona Banjo e chitarre acustiche su cui fa ampio uso di accordature aperte con brani che vanno dal blues classico a proprie composizioni, alcune delle quali scritte in collaborazione con Lorelei Facile

 

✽ MIKY MARTINA: cantautore di Tarvisio, per sua formazione musicale si colloca idealmente vicino ai songwriters americani (Woody Guthrie, J.Cash, N.Young, B.Springsteen). Il suo terreno naturale sono le blue highways, le strade secondarie che instancabilmente percorre con chitarra acustica e armonica, sue inseparabili compagne di viaggio. Le sue composizioni sono intrise di immagini suggestive e ricordi, ispirati da un sentire profondo vissuto tra boschi e cime innevate, tra cieli dai più svariati colori. Nella sua veste cantautorale ha realizzato “Aspettando un inverno” (2008) e “Across the Border” (2010) con la partecipazione dei Doganîrs, storica band della ValCanale. La sua ultima fatica discografica è IL DOVERE O LA RAGIONE, un concept album dedicato alle vicende legate alla prima guerra mondiale nel tarvisiano.

 

✽ FRANCO GIORDANI: Dopo gli esordi come frontman e chitarrista dei Klautans e dei Bottle of Smoke, nel 2004 inizia la sua collaborazione con Luigi Maieron. Partecipa a diversi spettacoli tra i quali “Tre uomini di parola” con Mauro Corona e Toni Capuozzo e alle registrazioni dei CD “Une primavere”, “I turcs tal Friul” e “Vino tabacco e cielo”. E’ finalista alle ultime 3 edizioni del Festival della Canzone Friulana e nel 2016 vince il Festival della Canzone del Friuli Venezia Giulia. Incide con gli emiliani ME’ PEK & BARBA “La scatola magica” e “Live al Fuori Orario”. Nell’agosto 2015 è stato pubblicato il suo primo CD “Incuintretimp”, edito da Nota (collana Block Nota), contenente anche 6 racconti brevi autobiografici. L’album è stato selezionato tra i finalisti della Targa Tenco 2015, sezione Opera prima.

 

✽ MAURIZIO PEROSA: cantautore Latisanese, da anni impegnato con svariate formazioni nel portare al pubblico le sue canzoni, riunisce in studio un dream team di musicisti del Triveneto con i quali incide "Via Morossi,20" il suo album d'esordio, canzoni già diventate un piccolo fenomeno di culto nei locali live del Friuli Venezia Giulia. Tra i suoi testi trovano spazio atmosfere intimiste come il giovane padre che si relaziona con la figlia, o la moglie di Claude Monet imprigionata dentro al quadro di luce e colori nel giardino del marito.... ...questa ed altre storie raccontate in una miscela di cantautorato, Rock e folk che dal vivo si sporca anche di blues ma che da solo per il circolo acustico con le sole chitarra e armonica sa rendere ancora più cariche di emozione.

Ha appena pubblicato il disco ‘Fiori nascosti’.

 

✽ HEART AS ARENA: ovvero Arrigo, voce e chitarra degli Stayer dal 1999, e prima ancora già con Vitriola, Neon Groves, Deviate Ladies: dal 1991 fedele al verbo della distorsione e dell'alto volume, in questa veste si propone con un volto più intimo e minimale

 

✽ MATTEO CANCIANI: ha iniziato la sua attività musicale con il classico gruppo cover suonando pezzi di Oasis, Blur, Radiohead, Verve, Beatles e Coldplay, ma quasi subito a questi si sono affiancate le prime composizioni fino ad arrivare ad un repertorio costituito esclusivamente di brani originali. Nell’arco dei dieci anni di attività della sua band WaLLyS (di cui è chitarrista, cantante e autore dei brani) ha pubblicato 5 album (Contra 2008 – L’acquario 2010 – 9 gocce per Henry 2012 – Raccolta differenziata 2012 – Gioiaviolenta 2014). Parallelamente Matteo Canciani ha prodotto in veste solistica 4 album di stampo più marcatamente pop (L’abc – Paura più paura uguale coraggio – Scrivere con la mano sinistra – Guarda meglio). Le sue influenze musicali vanno dal brit-pop al grunge-rock americano, dall’indie-rock italiano al più recente cantautorato nazionale.

 

✽ CAPITAN LOVE: scrive, canta e arrangia canzoni pop-rock e folk percorse da un senso psichedelico. Le canzoni parlano della vita come di un gioco ambiguo, in bilico fra splendore e miseria, sogni e cadute, mito e quotidianità e suonano nello stesso tempo accorate ed ironiche. Questi contrasti li ritroviamo ovunque: nelle melodie e nelle strutture, a volte semplici a volte elaborate; nella voce, che varia da un falsetto quasi femminile ad una voce bassa più maschile; nei testi che nascondono quasi sempre un segreto, un verme nella mela. Soprattutto nei suoni dei suoi dischi Capitan Love è debitore dei grandi (Bowie, Syd Barrett, Beatles, Tom Waits, Radiohead, etc.) senza rinunciare all'istinto di esprimere il presente. Dal vivo le canzoni diventano essenziali, fragili, punk e romantiche.

Attualmente preferisce esibirsi con Morris Del Frate (batteria) e Sundruthi (basso)

nella Capitan Love Radon Experience ma non disdegna incursioni solistiche.

Il primo disco esce nel 2011, s'intitola "The Wasted Years Of Capitan Love" e riceve numerose recensioni positive fra i giornali specializzati italiani ( per esempio Blow Up, Rumore).

Nel 2014 esce l'ep "Earth Wind And Fire".

In questo periodo e' al lavoro sul terzo disco, "Mostro!" e' il titolo provvisorio.

www.soundcloud.com/ranierospinelli

 

✽SILVIA & THE FISHES ON FRIDAY: nascono nel 2010 a Udine dall’incontro delle sensibilità di Silvia Guerra e Guido Michielis. Entrambi con studi di chitarra e canto alla spalle, ispirati dalla tradizione cantautorale di stampo nord europeo, danno vita a un progetto in grado di tradurre in musica e testi i propri stati d’animo.
Nel 2012 esce il primo album, Fishes Bowl, edito e distribuito dall'etichetta giapponese Sing-Pole Records. L’incontro nel 2014 con il musicista e produttore irlandese Paul Pilot (Rue Royale, Sea+Air), permette loro di esplorare nuovi territori musicali alla ricerca delle propria autentica identità artistica: un mondo sognante e inquieto che trova la sua espressione in Under Water, il nuovo EP del gruppo, uscito a marzo 2015.
Hanno suonato di supporto ad artisti del panorama indie internazionale quali Maximilian Hecker e Tom Brosseau, e hanno portato la loro musica, oltre che in Italia, anche in Austria, in Germania e in Giappone.

 

✽PIETRO BRUNETTI: parte dalla poesia per approdare tardi (ma non troppo) alla musica, concentrandosi soprattutto sulla musica elettronica e sperimentale e arrivando solo più tardi (ma ancora non troppo) alle 6 corde. Da 2 anni collabora in maniera attiva con Claudio Banelli formando insieme il duo Brunetti Banelli, producendo blues psichedelico dalla forte impronta concettuale. Da solo si diverte a sperimentare sonorità nuove, scrivendo brani che spaziano tra vari generi dimostrando influenze tra le più disparate e varie. Ancora non ha prodotto nessun genere di cd fisico, ma i progetti del duo B&B e di Pietro Brunetti only si possono trovare su sound cloud al link https://soundcloud.com/pietro-brunetti-2.

 

✽CLAUDIO BANELLI: (in arte Terenzio) nasce a Tolmezzo nel 1994 e si avvicina alla musica, giovanissimo, studiando il trombone nella banda della scuola. A 16 anni comincia ad appassionarsi alla musica blues studiando, da autodidatta, l'armonica a bocca. E’ artefice di svariati progetti, come la Terenzio one man band ed in seguito la Terenzio blues band, nei quali unisce funky, blues e rock, il tutto rigorosamente cantato in carnico. Nel 2014 comincia a suonare la chitarra ed incide il suo primo cd. Sul suo cammino universitario incontra Pietro Brunetti col quale crea il duo BRUNETTI BANELLI, che successivamente diventa un trio con l’ingresso nella formazione del batterista Carlo Forgiarini. La nuova band BBF ha già pubblicato un disco ed è attualmente impegnata nella realizzazione del suo secondo lavoro. Come solista, Banelli, sta realizzando, nel suo studio personale (completamente analogico), il suo secondo disco, la cui pubblicazione è prevista nei prossimi mesi.

 

✽TEO HO: Vischese del 1977, ha sempre osservato tutto e, da sempre, quel "tutto" lo ha scritto o lo ha inventato per esigenza, per vizio di fantasia. Questo vizio, con gli anni, si è trasformato in musica, in chitarra. Da Visco a Udine, da Trieste a Milano, a Gorizia, a Milano ancora, ancora Friuli, ancora divani, ancora ospitalità in province fantastiche e scritte in dialetto. Teo Ho pubblica, in questi “posti”, due raccolte di versi: "Pause e note cromatiche", "La città delle matrioske". Poi, quei versi, inizia a suonarli, a cantare. Lo fa per strada, nei locali, nei circoli, nelle stanze dove si ha voglia di gridare o mentre gli altri smettono o gridano troppo. E da un po' di tempo lo fa al chiuso, da solo, per preparare "In assenza di metronomo", il suo lavoro da cantautore.

 

✽ LOUIS ARMATO: chitarrista e cantante in formazioni pop e rock (Carillon!, Cleverness, Rejoice, Bad Memory, Mercenary God, Angelica Lubian), è stato anche responsabile del sito internet www.rocknotes.it che, dal 2000 al 2017, si è occupato di musica, arte e spettacolo in Friuli Venezia Giulia. Nel 2011 ha raccolto il meglio della propria produzione nel cd "Blang!", pubblicato dall' etichetta discografica AUAdigital, che comprende brani scritti e registrati a partire dal 1981. E’ ideatore ed organizzatore del CIRCOLO ACUSTICO, un format-concerto che, in oltre cinque anni di vita , ha coinvolto circa 70 cantautori friulani in più di 80 serate. Insieme ai veneti SKULLJERKS ha pubblicato il cd punk BURNING DAYS. Il suo ultimo cd, prodotto da ELLERRE RECORDS ed AUA RECORDS, si intitola RADIOLIVE e comprende registrazioni dal vivo realizzate in vari studi radiofonici nel corso degli ultimi anni. Ha prodotto due compilation del Circolo Acustico, pubblicate da AUA Records, l’ultima delle quali “Circolo Acustico vol.2” è stata presentata pubblicamente il 21 gennaio scorso in una affollata serata che ha visto la presenza di decine di cantautori locali.

www.louisarmato.com

Please reload

il sesto compleanno del CIRCOLO ACUSTICO su  IMAGAZINE (CLICCA QUI)

 

Please reload

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now